Archivi tag: ed_Le Lettere

Esorcisti, confessori e sessualità femminile nell’Italia della Controriforma

Giovanni Romeo, autore del già da me recensito Amori proibiti, non mi ha convinto neppure stavolta. Non che ciò sia altamente significativo per la carriera di un accademico, però…

Questo libro, che risale al 1998, prende le mosse da un singolare caso scoperto dall’autore nel fondo dell’Inquisizione conservato nell’Archivio di Stato di Modena: nel 1625 giunge notizia al tribunale locale che, a partire al più tardi dai primi anni del secolo, un gruppo di confessori/esorcisti ha “scongiurato” numerose donne vittime di presunta possessione diabolica con tecniche alquanto singolari, toccando e soffiando nelle loro parti intime e a loro volta facendosi palpare, poiché era loro ferma convinzione che il diavolo si fosse annidato in quei punti e che così facendo lo avrebbero più efficacemente scacciato. E le loro pazienti sembravano ricavarne grande giovamento… A difendere con assoluto candore e senza ombra di timori o ripensamenti queste tesi è un teatino di mezza età chiamato d. Geminiano Mazzoni, e lo sostengono solidali le varie donne da lui aiutate, che allo sconcertato inquisitore che le interroga rispondono di non aver avuto la minima cognizione di stare commettendo un grosso peccato, non essendoci stati né da parte del religioso né da parte loro cattiva intenzione o piacere alcuno, e tanto più che dopo il trattamento, in effetti, le loro condizioni miglioravano nettamente. D’altra parte, terapie simili erano state, forse, sperimentate pochi anni prima proprio nella stessa Modena per guarire il misterioso male della duchessa Virginia de’ Medici… Continua a leggere…

Annunci

2 commenti

Archiviato in Libri, Storia, Storia moderna