Muscling Through

This review is in Italian: if you wish to read an (automatic and, therefore, maybe poor) English translation of it, follow this link: Google TranslateHighlight the text to view hidden spoilers.

Se siete in vena di comfort reading e non vi dispiace il genere M/M Romance, Muscling Through può essere la scelta giusta per voi. È poco più di un racconto e si legge in una giornata.

Quando, una sera, in un vicolo buio di Cambridge, il professor Larry Morton si imbatte in un energumeno tatuato e dall’aria minacciosa, è convinto che sarà derubato e malmenato; invece, il povero Al Fletcher è una specie di “gigante buono”, non molto intelligente e poco istruito, ma onesto, dolce, affettuoso, sensibile, e oltre tutto dotato di un innato talento per la pittura. In breve i due uomini, che più diversi non potrebbero essere, iniziano un’appassionata relazione, fra lo scetticismo di tutti, certi che la storia non potrà durare, tanto è ampio il divario intellettuale fra i due. Tutto è narrato attraverso la voce, candida e ingenua e un po’ “tarda”, ma calda e umanissima, dello stesso Al (il quale non riesce mai a cogliere l’ironia in quanto gli viene detto, perciò gran parte del divertimento è leggere come prenda tutto alla lettera e come ragioni fra sé per cercare di capire cosa gli accade intorno), che, come tutte le figure di “idioti” (in senso dostoevskijano!), forse non è granché intelligente, ma a modo suo capisce e “sente” più cose di tanti altri.

Alla fine Muscling Through è una “favoletta”, l’amore sboccia subito, inutile starsi a porre domande sulla verosimiglianza delle situazioni e delle motivazioni dei personaggi (tipo, ma è credibile che due persone totalmente agli antipodi riescano a formare la coppia perfetta?), meglio godersi la vicenda e soprattutto il suo eroe: infatti a brillare come protagonista indiscusso è il tenero Al, e non solo perché è lui la voce narrante; il suo compagno, Larry, in confronto è una figura molto più indistinta e meno interessante (in pratica sappiamo solo che insegna storia dell’arte a Cambridge, è intelligente, è sofisticato, è piccolino ma carino, la sua famiglia ha la puzza sotto il naso).

La “carineria” di questa storia si misura anche nel fatto che, quando si cerca di inserire un po’ di “dramma”, il risultato appare forzato e poco convincente: mi riferisco in particolare all’attacco di gelosia di Larry, abbastanza immotivato e ottuso, considerato anche che era stata sua l’idea di far posare dei modelli per i ritratti di Al, o all’ostilità, un po’ scontata, della famiglia di Larry verso Al. Parte della responsabilità andrà anche alle ridotte dimensioni del romanzo (non c’era tempo per sviluppare a dovere questi temi, ma se ad esempio dell’episodio nella parte centrale avessimo fatto a meno del tutto non si sarebbe perso nulla). Va bene lo stesso: mi sono divertita, ho sorriso, mi è spuntata anche qualche lacrimuccia, mi ha “scaldato il cuore”, come si dice: non chiedevo di più.

In un’opera così breve, le frequenti scene di sesso mi sono parse la parte più inutile, quasi fastidiose: ripetitive, a mio parere aggiungevano poco alla caratterizzazione dei personaggi (dopo un po’ l’avevamo capito tutti che fra i due l’intesa era perfetta) e sottraevano tempo alle divertenti e dolci scenette della vita di coppia. Ma ha poco senso leggere un romanzo rosa/erotico e lamentarsi dell’abbondanza di scene erotiche.

J.L. Merrow, Muscling Through, voto = 3/5
Per acquistarlo on line

3 commenti

Archiviato in Libri, Narrativa, Narrativa britannica e irlandese

3 risposte a “Muscling Through

  1. L’M/M che rileggo con piacere ogni tanto è ‘Helpless’ di M J Pearson. Nulla di che pure quello, ma carino, almeno per me.
    Bella segnalazione 😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...