Un polpo alla gola

Visto che si legge in fretta, per concludere il mese di maggio ho iniziato e finito Un polpo alla gola, secondo romanzo a fumetti di Zerocalcare, dopo l’esordio (in libreria) con La profezia dell’armadillo. Nulla di nuovo, si ritrovano qui tutti i pregi di quest’autore, si ride e ci si immedesima, se si è stati bambini e adolescenti in un certo periodo e si condividono certe “regole” e certi “miti” della nostra formazione. Siccome ultimamente le strisce pubblicate regolarmente sul blog erano diventate un po’ monotone (anche se sempre godibili), della serie “Piccoli contrattempi della vita quotidiana di cui Zerocalcare si lagna”, ho apprezzato che questo elemento non fosse presente nella storia. Mi piacciono molto i dialoghi, magari qualche espressione di un personaggio sullo sfondo, nonché, inutile dirlo, tutta la miniera di citazioni di personaggi di cartoni e fumetti o celebrità chiamati, per le loro caratteristiche, a “simboleggiare” e personificare i dilemmi interiori del protagonista, a interagire con lui, da quelli più famosi come Darth Veder ai più “oscuri” (ma amatissimi) come David lo gnomo.

Zerocalcare, Un polpo alla gola, voto = 3/5
Per acquistarlo on line

Advertisements

Lascia un commento

Archiviato in Libri, Varia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...