Sono l’ultimo a scendere

Ci voleva un po’ di leggerezza dopo la tragicità della “Trilogia degli schiavi” di Thorkild Hansen, e ho pensato di trovarla in questo Sono l’ultimo a scendere e altre storie credibili, di Giulio Mozzi (non riesco a ricordare come ho scoperto questo libro, eppure è un acquisto recente! Odio quando succede).

L’autore da anni tiene sul web una sorta di “diario minimo” (i post più vecchi non li trovo più in rete, oggi sembra che continui qui) in cui riferisce minuti e banali episodi di vita quotidiana e lavorativa che vedono protagonista un io narrante di nome “Giulio Mozzi” nei suoi incontri, ma più spesso scontri, con perfetti sconosciuti, altri passeggeri dei vari treni che è costretto a prendere ogni giorno per lavoro, controllori, baristi, aspiranti scrittori (fa l’editor presso una casa editrice; tra l’altro, sembra che questo lo obblighi a leggersi libri — sembra — uno più palloso dell’altro: ne legge poche righe in treno e poi, puntualmente… “Mi addormento”!), interlocutori telefonici importuni, etc. Non sono storie al 100% vere, come avverte Mozzi nella prefazione, ma sono assolutamente credibili, tanto che spesso è impossibile avvertire il momento in cui si passa il confine tra quello che può essere stato un fatto realmente accaduto che ha fornito da spunto e l’invenzione letteraria.

Le scenette risultanti, fitte di dialoghi serrati e taglienti, sono alcune gustosamente assurde, altre insignificanti, altre un po’ amare. Il tema dominante che sembra emergere da questi “frammenti” di vita è che la gente è sempre più stressata, irascibile, spesso maleducata, egocentrica, spesso distratta o poco attenta, spesso nervosa, spesso di fretta, ignorante, volgare o totalmente rincoglionita.

Giulio Mozzi, Sono l’ultimo a scendere e altre storie credibili, voto = 3/5
Per acquistarlo on line

Lascia un commento

Archiviato in Libri, Varia

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...