Gli Oscar del 2010 – Nomination

Felice anno nuovo! Ultimamente, gli anni dispari sono stati per me migliori di quelli pari, perciò speriamo che la tradizione si ripeta!

Non è però un post di riflessioni sulla mia vita, questo. Tanto per cambiare, e per onorare l’inserimento del blog nella directory stilata da LibrisuLibri, si parla dei libri migliori e peggiori del 2010 secondo me. Sono stata stimolata da uno speciale apparso sul Corriere della Sera di lunedì 27 dicembre 2010 con “Il meglio dei libri 2010”, che però, quale unico criterio nella scelta dei titoli, teneva conto dei dati delle vendite: davvero questo aiuterebbe a esprimere il meglio dell’annata editoriale? Delusa, perché speravo di riceverne suggerimenti di lettura (anche se nella parte dedicata alla narrativa straniera c’era un intelligente e tagliente commento a firma di Cinzia Fiori, che ho molto apprezzato), presento allora i miei “il meglio” e “il peggio” del 2010 (si intende: di libri letti da me nel 2010, non necessariamente usciti nel 2010).

Cominciamo col ricordare i concorrenti, così do sfogo anche alla mia passione per le liste, le statistiche, le analisi, etc. Nel 2010 ho totalizzato 61 libri letti (4 in più del 2009, e ben 20 in più del 2008), e cioè:

Gennaio:

La misura del mondo – Daniel Kehlmann

Collodoro – Salvatore Niffoi

Flatlandia. Racconto fantastico a più dimensioni – Edwin A. Abbott

Una moglie affidabile – Robert Goolrick

Il correttore di bozze – Francesco Recami

L’informazione – Martin Amis

Come scrivere un best seller in 57 giorni – Luca Ricci

Febbraio:

Pulp – Charles Bukowski

Il lamento del prepuzio – Shalom Auslander

No Man Knows My History – Fawn M. Brodie

Pulce non c’è – Gaia Rayneri

Ventidue passi d’amore – Daniele Passerini (rilettura)

Sospensioni di gravità – Daniele Passerini (rilettura)

Marzo:

Giorni del Medioevo – Raymond Cazelles

Philobiblon – Riccardo de Bury

La Cina rivelata – Gianni Guadalupi

L’Alte Pinakothek Monaco – Reinhold Baumstark

Aprile:

Bel-ami – Guy de Maupassant

Il Maestro e Margherita – Michail Bulgakov

I fratelli Karamazov – Fëdor Dostoevskij

Tess dei d’Urberville – Thomas Hardy

Maggio:

Le piazze del sapere – Antonella Agnoli

I tribunali del matrimonio – a cura di S. Seidel Menchi e D. Quaglioni

Terre ignote strana gente – Duccio Balestracci

Habemus papam. Le elezioni pontificie da s. Pietro a Benedetto XVI – a cura di F. Buranelli

Giugno:

La sposa gentile – Lia Levi

La sposa dell’aria – Marco Albino Ferrari

Il mistero della locanda Serny – Marco Fabio Apolloni

Terrore – Danila Comastri Montanari

Che la festa cominci – Niccolò Ammaniti

Nazi Paradise – Angelo Petrella

Luglio:

Misery – Stephen King

I cospiratori – Michael André Bernstein

Il libro di Ebenezer Le Page – G.B. Edwards

Il viaggio dell’elefante – José Saramago

Agosto:

Dettagli di stile. Moda, costume e società nella pittura italiana – Stefano Zuffi

I Viceré – Federico De Roberto

Persepolis – Marjane Satrapi

New York – Will Eisner

L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello – Oliver Sacks

La lettrice – Annie François

Ultimi vampiri. Extended Version – Gianfranco Manfredi

L’ozio come stile di vita – Tom Hodgkinson

Van Dyck – Katlijne van der Stighelen

Settembre:

I primi due volumi dell’opera La vita privata, a cura di P. Ariès e G. Duby, e cioè:

1. Dall’impero romano all’anno Mille

2. Dal feudalesimo al Rinascimento

Ottobre:

Altri due volumi della stessa opera:

3. Dal Rinascimento all’Illuminismo

4. L’Ottocento

Vissi d’amore – Paola Capriolo

Novembre:

Il santo levriero – Jean-Claude Schmitt

La monaca – Simonetta Agnello Hornby

Tristano – Goffredo di Strasburgo

Il cimitero di Praga – Umberto Eco

Il piede nel letto – Luca Ricci

L’amore e altre forme d’odio – Luca Ricci

Dicembre:

Il petalo cremisi e il bianco – Michel Faber

Storia della bruttezza – a cura di Umberto Eco

Rex tremendae maiestatis – Valerio Evangelisti

Manon Lescaut – Antoine François Prévost

Clero e guerra nell’alto medioevo – Friedrich Prinz

Wagner – Charles Wood con A.C.H. Smith

In effetti, No Man Knows My History, biografia di Joseph Smith Jr., era stato iniziato l’anno prima: “per la precisione”, come direbbe il sig. Massimo Alfredo Giuseppe Maria. Intanto, è facile individuare l’autore più frequentato: si tratta di Luca Ricci, di cui a novembre ho voluto completare la lettura dell’opera integrale (o quasi), dopo Come scrivere un best seller in 57 giorni a gennaio e La persecuzione del rigorista nel maggio 2008. Il mese più “intenso” è stato agosto (d’estate si legge di più, ci sono di mezzo anche le ferie), mentre quello più povero settembre (quando mi sono un po’ impantanata nella lettura dei primi due saggi sulla vita privata): la media è di 5 libri al mese.

Sempre per le statistiche, di questi 61 titoli, 27 sono di autori italiani. Per quanto riguarda i generi, abbiamo maggiormente presente la narrativa contemporanea (30 titoli, di cui 17 italiani), quindi la saggistica (20, ho incluso qui anche libri di argomento più “vario” come La lettrice o L’ozio come stile di vita), una categoria che io chiamo “classici” (9 libri; in pratica, per la maggior parte, a parte Philobiblon, a parte il poema del Tristano, si tratta di opere di narrativa… ma preferisco tenerli separati), e infine 2 libri di poesia, una rarità per me. Scusate per il pugno nell’occhio dei colori, ma è per raggrupparli rapidamente nelle suddette categorie senza stare a ripetere i titoli.

Le categorie dei premi saranno:

– Libro migliore del 2010

– La gradita sorpresa del 2010

– Miglior classico

– Miglior opera di narrativa italiana contemporanea

– Miglior opera di narrativa straniera contemporanea

– Miglior opera di saggistica

E ovviamente assegneremo anche il poco ambito titolo di Libro peggiore del 2010… fra poco!

Lascia un commento

Archiviato in Libri

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...