Welcome Ossi!

Ti interessa questo libro? Te lo vendo io! Vedi qui.

Libro che ho visto nello scaffale di una mia “vicina” su aNobii, mi ha incuriosito e ho acquistato giusto perché era venduto con lo sconto del 50% su IBS a soli 5,94€.
Ambientato nella Germania subito dopo la riunificazione, vede come protagonista Bruno Rabau, ex poliziotto della Stasi giunto in un paesino dell’Ovest per fare un lavoretto sporco, uccidere un industriale che era, si scopre, implicato in una rete di rapporti torbidi con più o meno tutti gli abitanti dell’apparentemente tranquilla cittadina.
In realtà, dell’intreccio giallo all’autore sembra non importare molto per buoni tre quarti del libro, come non interessava poi tanto neppure a me, e quando, verso la fine del romanzo, si schiaccia l’acceleratore sulla soluzione del caso non ci ho capito nulla, vista la presenza un po’ confusa di spie, ricatti, soldi che viaggiano da Est a Ovest, etc, ma non mi sono curata di andarmi a rileggere i passi in questione.
No, mi sembra che maggiore attenzione sia dedicata all’incontro/scontro tra tedeschi dell’Ovest e tedeschi dell’Est (Ossi è il nomignolo con cui vengono chiamati gli ex cittadini della Germania Est, “Ost” in tedesco, dai Wessi), e devo dire che, sicuramente, avranno saputo apprezzare meglio questa parte del libro i lettori tedeschi: suppongo che anche per i traduttori non sia stato facile, la cosa si sarà giocata molto anche sul piano della lingua. Insomma, è un po’ come pubblicare in Germania un romanzo che tratta dei pregiudizi dei cittadini del Nord Italia verso gli immigrati del Sud, o della volontà di emergere di questi ultimi, per fare un esempio: può anche interessare, e infatti non è stata assolutamente una perdita di tempo totale, ma comunque non ne capisci appieno il contesto.
Il libro non è scritto bene, non ha alcuna pretesa letteraria, ma tutto sommato in alcune parti è anche godibile, secondo me il meglio lo dà nelle scene in cui il protagonista viene raggiunto dall’ex moglie russa e dal figlio e in cui la trama gialla viene un po’ dimenticata.

Wolfgang Brenner, Welcome Ossi! (trad. Paolo ed Eleonora Zoratti), voto = 2,5/5
Per acquistarlo su ibs.it o libreriauniversitaria.it

Lascia un commento

Archiviato in Libri, Narrativa, Narrativa in lingua tedesca

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...