Il corpo e il sangue di Eymerich

Riecco Nicolas Eymerich, inquisitore domenicano del XIV secolo: stavolta siamo nel 1358, e la minaccia su cui il frate è chiamato a indagare riguarda strani casi di vampirismo che si verificano nella Francia meridionale. Al fianco del protagonista c’è una figura da lui molto diversa, padre Jacinto Corona, ma ciò nonostante i due si rispettano e si stimano: a causa dei continui salti avanti e indietro nel tempo (in Le catene di Eymerich l’azione si svolgeva nel 1365, qui si torna indietro di sette anni), sappiamo già quale sarà il bizzarro destino di questo personaggio, ma comincia forse a piacermi questa voluta confusione cronologica, interessante leggere il rapporto tra loro a ritroso.
Mi sembra che, rispetto al primo romanzo, le storie parallele siano sempre meno sviluppate (qui, uno scienziato razzista studia il modo di propagare un’epidemia di anemia falciforme fra la popolazione di colore, prima in combutta col Ku Klux Klan, poi con la CIA), l’attenzione ormai è decisamente puntata su Eymerich.
Il personaggio continua ad essere interessante, affascinante e davvero poco convenzionale, di sicuro è la vera forza della saga (accanto all’innegabile fantasia creativa dell’autore), perché, sul piano dello stile di scrittura, Evangelisti mi sta un po’ deludendo.
Qui la scena finale è francamente eccessiva, mentre elegante ma, a mio giudizio, incongrua e poco sensata, nell’economia della storia, la citazione di Edgar Allan Poe nell’ultimo capitolo: che c’azzecca?
Insomma, Nicolas Eymerich, inquisitore si conferma, per ora, il migliore della serie, i due successivi si collocano più o meno allo stesso livello. Non è magari il capolavoro della fantascienza che mi aveva fatto credere, ma una lettura godibilissima: intanto, mi ha fatto infrangere il mio “comandamento” che non si inizia un libro nuovo lo stesso giorno in cui se ne è finito uno! Arrivederci al prossimo, Nicolas.

Valerio Evangelisti, Il corpo e il sangue di Eymerich, voto = 3/5
Per acquistarlo su ibs.it o libreriauniversitaria.it

Lascia un commento

Archiviato in Libri, Narrativa, Narrativa italiana

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...