Nero perugino

Mi sembra appropriato, in questi giorni in cui si svolge il processo ai ragazzi accusati dell’omicidio di Meredith Kerchner, recensire il libro Nero perugino, quattro racconti noir commissionati dal Comune di Perugia a famosi autori, Massimo Carlotto, Michael Gregorio, Giampiero Rigosi, Grazia Verasani, e ambientati nella nostra città. Il libretto (meno di 100 pagine) viene distribuito gratuitamente nelle biblioteche comunali di Perugia (qualche giorno prima di Natale ne è stata fatta la presentazione, presenti gli autori, al Teatro Pavone).
Questa iniziativa ha suscitato qualche critica: visto il can can mediatico seguito all’omicidio di Meredith il primo novembre 2007, e l’immagine a tinte ridicolmente fosche che veniva data della città (ricordo un articolo delirante del Corriere della Sera secondo il quale, come hanno sintetizzato genialmente i miei fratelli, il centro di Perugia, di notte, era una specie di “Resident Evil” divenuto realtà), forse non era il caso, da parte delle autorità comunali, di cavalcare quest’onda. Pur disposta a riconoscere a queste critiche qualche fondatezza, devo dire che a me l’iniziativa era sembrata tutto sommato apprezzabile e raffinata. Che la città di Perugia abbia poca voglia di “speculare” su questo fatto di sangue lo si è visto dal contegno estremamente dignitoso dei cittadini, che non si sono riversati in massa nelle aule di tribunale come per gli show di Cogne ed Erba (“forse perché sono coinvolte persone di fuori”, ha ipotizzato intelligentemente mia madre).
Dal mio punto di vista, poi, un libro gratis in più fa sempre piacere, specialmente se comprende un racconto di Massimo Carlotto.

Non mi aspettavo dei capolavori, si trattava pur sempre di lavori su commissione. E infatti…
Ironico e divertente il racconto di Carlotto (Cortonese Station), che non mi ha deluso: un killer senza nome deve svolgere un incarico a Perugia, ma rimane fregato in circostanze imprevedibili e piuttosto comiche. Penso che Carlotto sia stato colui che ha meglio interpretato lo spirito dell’iniziativa, un divertissement d’autore.
I due autori che si celano dietro lo pseudonimo di “Michael Gregorio” mi hanno confermato che non hanno la minima capacità di concepire una storia che si regga in piedi e sia dotata di qualche senso logico o di un qualche interesse: d’altronde, basta leggere il loro pessimo romanzo d’esordio Critica della ragion criminale, uno dei libri più brutti che esistano, che definire “giallo” è un insulto per l’intero genere, per accorgersene. Qui ritirano fuori il loro insulso personaggio di Hanno Stiffeniis, il giudice prussiano dell’inizio del XIX secolo, che come al solito non combina nulla di che, e come al solito la trama non sta in piedi per quanto è stupida (Die Wanderung).
Il testo di Rigosi ha direttamente come protagonisti Meredith, Amanda e compagnia, e in più c’è un pazzo fanatico che si crede un cavaliere templare… Basterebbe questo, ma la prima parte è piuttosto disgustosa (mi sembra ancora un po’ presto per scrivere certe cose sulla povera Meredith, sinceramente), mentre nel finale si scivola direttamente nel ridicolo (La notte di Halloween).
La Verasani, più che un racconto noir, scrive un temino sulle impressioni che le ha suscitato la sua visita a Perugia, in alcuni punti di piacevole lettura (Passing in Perugia).

Nel complesso, Dio mio, meno male che era gratis. Il voto è la media dei giudizi sui quattro racconti: 3 + 1 + 1 + 1,5 = 6,5, 6,5/4 = 1,625, quindi 1,5 perché mi sento cattiva.

Nero perugino, di Autori Vari, voto = 1,5/5
Non in commercio

Lascia un commento

Archiviato in Libri, Narrativa, Narrativa italiana

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...